Galenica: tra storia e innovazione

Cos'è la Galenica

La Galenica, aspetto dimenticato della professione di farmacista, è in realtà il cuore stesso e l’anima del nostro mestiere. Essa consiste nell’allestimento e preparazione di un medicinale in forma e/o dose di medicamento.
Le sue origini e l’etimologia della parola si datano al tempo di Galeno, medico dell'antica Grecia che, a cavallo tra il II ed il III secolo d.C. adoperò numerose erbe medicinali o loro estratti come farmaci.

> SCRIVI AL LABORATORIO PER MAGGIORI INFORMAZIONI O PER RICHIESTE SPECIFICHE <

Storia della galenica e della farmaceutica

Agli inizi dell’800, il farmacista era un preparatore che eseguiva le prescrizioni dei medici a partire da droghe vegetali ed altre sostanze di origine naturale.
Deteneva, quindi, il monopolio del farmaco con conoscenza approfondita di ciascun medicamento.

Storia della Galenica e della farmaceutica

A metà ‘800 il farmacista definito ai tempi “speziale”, iniziò ad identificare ed isolare i principi attivi contenuti nelle piante, a cui le stesse dovevano la loro azione. Fu il periodo delle importanti scoperte quali per esempio la morfina e la chinina.
Da qui, gli inizi del 1900 sono il periodo in cui la Farmacia non deteneva prodotti medicinali già pronti ed il farmacista sopperiva a questa mancanza con la produzione di galenici magistrali ed officinali.
Il laboratorio della Farmacia iniziò a produrre sempre di più in tutti gli ambiti, dal cosmetico a farmaci per la cura di piccole patologie, portando all’avvento di piccole industrie farmaceutiche.
Dopo la Prima Guerra Mondiale, le specialità industriali divennero sempre più presenti in Farmacia, a scapito delle preparazioni galeniche che risultavano sempre meno importanti. Negli anni ’60 la Galenica subisce un forte crollo e fino alla fine degli anni ’80 rimane un’attività limitata solo a poche farmacie di nicchia.

La Galenica Oggi

Negli ultimi dieci anni il laboratorio galenico è nuovamente rivalutato; e la figura di un farmacista preparatore competente e preparato, che sappia rispondere alle specifiche esigenze del paziente, è sempre più richiesta. La Farmacia che produce preparazioni galeniche per i propri clienti, è dotata di un laboratorio specifico per la realizzazione delle stesse, nel rispetto delle norme di buona preparazione.

I preparati si suddividono in due tipologie:

Preparazioni magistrali: prodotti elaborati in base ad una prescrizione medica, specifica per un determinato paziente.
Preparazioni officinali: prodotti che si realizzano seguendo le indicazioni della Farmacopea dell’Unione Europea e possono essere commercializzati in Farmacia senza l’obbligo di prescrizione medica.

Preparazione Galenica

La scelta del medico di prescrivere una preparazione magistrale può essere dovuta a diverse ragioni tra cui:

  • la personalizzazione del dosaggio, ovvero, la necessità di assumere dei farmaci a dosaggi diversi da quelli standard dei farmaci industriali;
  • la realizzazione di “farmaci Orfani”, cioè quei farmaci non più commercializzati ma che comunque espletano un effetto benefico sulla salute;
  • l’opportunità di variare gli eccipienti, fornendo delle formulazioni ad hoc, qualora ci siano fenomeni di intolleranza o allergia verso una o l’altra sostanza;
  • l’esigenza di variare la formula farmaceutica, ovvero, la possibilità di preparare un farmaco che sia ad esempio in sciroppo, qualora esistesse solo in capsule e qualora il paziente avesse difficoltà ad assumerle;
  • la possibilità di associare più principi attivi in pazienti che presentano patologie concomitanti, riducendo il numero e la frequenza di somministrazioni.

Tutte queste prerogative, permettono al Farmacista di instaurare un rapporto concreto e di fiducia con il paziente, accompagnandolo al meglio nelle varie fasi della sua terapia.

La galenica, quindi, è storia ma anche innovazione ed oggi più che mai ne siamo consapevoli. L’idea di poter pretendere dal Farmacista qualcosa in più, può segnare la differenza tra chi coltiva l’arte magistrale e chi si limita ad osservarla.

Dott.ssa Daniela Paolucci

Laboratorio: laboratory@farmaciapescetto.it
Testo a cura di dott.ssa Daniela Paolucci – All right reserved -

Per informazioni o richieste specifiche, lascia i tuoi contatti di seguito: sarai ricontattato dal nostro laboratorio.








Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 196/2003 e successive modifiche – Codice in materia di protezione dei dati personali (“Codice Privacy”) – e del Regolamento UE 679/2016. L'interessato potrà chiedere la modifica, integrazione, cancellazione dei dati comunicati ed esercitare in genere i diritti previsti, scrivendo al Titolare del trattamento dei dati: Farmacia Pescetto di Francesco Sean Pescetto, Via Balbi 185/r - 16126 - Genova, P.IVA 02143520993. Ai seguenti link è possibile leggere l'Informativa Privacy Policy e la Cookies Policy.